UNO STRANO CASO DI DOLORE TORACICO

10.03.2009 19:56

UNA IMPORTANTE COMPLICANZA TARDIVA DA RICORDARE -

 

A chi viene in mente, in un paziente che viene in Pronto soccorso lamentando dolore toracico e febbre, di chiedere se ha avuto un recente trauma toracico? A me No. Eppure, come nel soggetto con cefalea, o con lombalgia o altro, ricerchiamo nella storia un eventuale trauma, stessa cosa andrebbe fatta in questi soggetti.

La SINDROME PERICARDICA INFIAMMATORIA, è una sindrome ad eziologia non chiara, che dovrebbe essere sospettata nei pazienti con pregresso trauma. Un versamento pleurico o pericardico in questa condizione, si sviluppa da 2 a 4 settimane dopo un trauma cardiaco (secondario al trauma toracico) così come si può osservare dopo un intervento di chirurgia cardiaca. Possono essere presenti sfregamenti, e l’ECG può manifestare alterazioni dell’ST-T diagnostici di pericardite.
Il trattamento è soprattutto sintomatico, con i FANS come farmaci di prima scelta. Occasionalmente possono essere indicati i corticosteroidi.

 

FONTE: Tintinalli. Emergency Medicine Manual, 6th edtion – Chapter 165: Cardiothoracic Trauma

 

Cerca nel sito

(Dedicated to the Wise-Man R.SJV) 

 "I am working hard, I am carefully preparing my next error"  - "Sto lavorando duro per preparare il mio prossimo errore"

Bertolt Brecht 

 SEGUICI ANCHE SU... Follow MedEmIt on Twitter

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

MedEmIt ti aiuta? Aiuta MedEmIt!!!

Aiutaci a mantenere questo Sito. Dai quello che puoi! Siamo tanti e con pochi euro da tutti riusciremo a farlo! 

 

 Fai la tua DONAZIONE in modo sicuro online tramite Pay Pal o Carta di credito (clicca sul pulsante "donazione")

   

 

 

o in Banca tramite IBAN 

IT 56 T  05390  03000  000000091682

Banca popolare dell’Etruria e del Lazio - Agenzia 1, Perugia - Intestato a “Medicina d’Emergenza Italia – MedEmIt” 

 

 
MedEmIt La Stazione della formazione in Medicina d'urgenza